08
Ott 2017

Un inno alla gioia scandito tra volteggi e pas de deux. E’ stato affidato questa volta a uno spettacolo di danza il compito di raccontare lo spirito e il messaggio di monsignor Adolfo Barberis, il prete delle serve, fondatore e animatore della Congregazione del Famulato Cristiano, votato in origine come oggi alla preparazione di persone di servizio, badanti e colf. “La gioia del cuore… un padre per davvero”, in programma al teatro Alfa di Torino sabato 7 ottobre, è stato un altro modo – più gestuale e istintivo – di celebrare il Venerabile di cui ricorre quest’anno il 50 ° dalla morte.

Ideato e messo in scena da Cristina Viotti, lo spettacolo ha chiamato in scena gli artisti della compagnia Adonai e ha avuto la partecipazione dell’ attore Roberto Accornero.

L’ appuntamento – il sesto e ultimo in calendario nel 2017 – si è avvalso come tutti gli altri incontri in onore del Barberis del contributo del Centro Internazionale di Sindonologia, della Confraternita del SS. Sudario di Torino e del Museo della Sindone, che hanno in questo modo voluto porgere omaggio agli studi del venerabile sulla Sindone e al suo impegno alla diffusione del messaggio di salvezza del Telo. Esposti come di consueto anche una serie di pannelli dedicati alla vita del Barberis

Tenace uomo di fede, ma anche artista appassionato, Barberis era un profondo amante della bellezza e delle armonie musicali. Per questo il Barberis seppe trovare linguaggi appropriati per parlare alle menti come ai cuori. Di qui l’efficacia del suo apostolato: un messaggio di amore incondizionato e universale.

Spettacolo di danza per il Venerabile Barberis

Lascia un commento

XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>