19
Mag 2018

Una serata da dedicare a una passeggiata d’arte, cultura e spiritualità in Torino e in tutte le altre belle città del Piemonte. La Regione aderisce infatti alla Notte Europea dei Musei, sabato 19 maggio, un’iniziativa organizzata per invitare le famiglie a scoprire e riscoprire il patrimonio artistico che le circonda e di cui magari non c’è sufficiente consapevolezza. Il Museo della Sindone nell’occasione estenderà il suo orario di apertura sino alle 22.30. E per tutta la giornata si può comunque accedere alle sue sale al prezzo simbolico di 1 euro. Il direttore del Museo, prof. Nello Balossino guida due visite ai percorsi museali, alle 17 e alle 21. Nelle altre ore si potrà comunque usufruire del servizio di audioguida. L’ultimo ingresso alle 21.45, cioè 45 minuti prima della chiusura.

Allestito nella cripta della chiesa del SS. Sudario, il Mods è il luogo stabilmente destinato non solo alla devozione, ma anche alla divulgazione, allo studio e alla conoscenza del Sacro Lino. Al di fuori delle periodiche ostensioni o della cappella del Duomo di Torino in cui è custodito ma non visibile, è soprattutto qui che è possibile accostarsi al Telo in modo approfondito.

Inaugurato in veste rinnovata il 15 aprile 1998 dall’allora Arcivescovo di Torino, card. Giovanni Saldarini, il Museo offre un’informazione completa sulle ricerche sindonologiche dal ‘500 ad oggi, cogliendone gli aspetti storici, scientifici, devozionali e artistici.

Lascia un commento

XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>