07
Lug 2018

La Sindone protagonista in Sardegna dell’importante evento “il Cammino dei Tre Santuari”, un pellegrinaggio che vedrà coinvolti, in tappe successive tra luglio e novembre, alcuni dei luoghi maggiormente oggetto di devozione della regione sarda: Decimomannu, dove è venerata la Martire Santa Greca, Carloforte, casa della “Madonna dello Schiavo” e Cagliari, dove, presso il suggestivo Santuario, è conservato il simulacro della “Madonna di Bonaria”, Patrona Massima di tutta la Sardegna.

Si inizia con Decimomannu il 7 e 8 luglio. I pellegrini troveranno nel Santuario di Santa Greca la copia a grandezza naturale della Sindone, custodita dalla Delegazione per Centro Italia e Sardegna del Centro Internazionale di Sindonologia di Torino. Domenica 8 luglio inoltre verrà proposta una conferenza sul tema “La Sindone, immagine di misericordia” curata da Paolo Pomata, delegato del CIS.

L’evento nasce da un’iniziativa volontaria di fedeli e si fonda sul modello degli antichi pellegrinaggi presso i luoghi santi. L’organizzazione logistica è curata dall’associazione “Sogni di Filo” con l’obiettivo di coordinare l’attività delle numerose associazioni di fedeli, le Confraternite e le associazioni laiche che collaborano alla manifestazione.

Particolarmente rilevante la presenza della Sindone, oggetto di pellegrinaggi sin da quando essa comparve in Francia a metà del 1300. Ci si recava a venerare il Sacro Telo così come a Roma e a Gerusalemme. Oggi la Sindone continua ad essere meta di pellegrinaggio grazie alle Ostensioni che, periodicamente, consentono ai pellegrini la contemplazione del lenzuolo che, secondo la tradizione, avrebbe avvolto il corpo di Gesù nel sepolcro di Gerusalemme. I pellegrini, attesi in gran numero dalle altre due località coinvolte nel progetto e, ovviamente, da tutta la Sardegna, avranno dunque l’eccezionale opportunità di sostare in preghiera o in meditazione davanti all’immagine sindonica così come accadeva secoli fa a Lirey o Chambéry e oggi a Torino: un cammino spirituale che si affianca e completa il concreto cammino compiuto per raggiungere i Santuari.

Lascia un commento

XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>