29
Set 2018

Don Roberto Farinella è da oggi monsignore. Con una partecipata cerimonia nella cattedrale di Ivrea, alla presenza del cardinale Severino Poletto, arcivescovo emerito di Torino, di monsignor Edoardo Cerrato, vescovo di Ivrea, e di tutti i vescovi del Piemonte, don Roberto è stato consacrato vescovo di Biella dall’arcivescovo di Torino Mons. Cesare Nosiglia. Tremila i fedeli assiepati nella chiesa e sul sagrato: famiglie di Ivrea, dove monsignor Roberto è più che conosciuto, e di Biella, dove è atteso con partecipazione e gioia.

Don Roberto Farinella farà il suo ingresso a Biella il 14 di ottobre. Succederà a mons. Gabriele Mana dopo la rinuncia di quest’ultimo al governo pastorale della diocesi. L’investitura era già stata ufficialmente comunicata lo scorso 27 luglio.

Già parroco della Cattedrale di Ivrea, vicario episcopale per la vita consacrata e cancelliere vescovile, monsignor Farinella è molto devoto alla Sindone e vicino al Centro Internazionale di Sindonologia.

Nato a Castellamonte (To), proprio nella diocesi di Ivrea, il 24 maggio 1968, è stato accolto nel Seminario diocesano di Ivrea nel 1987, dopo il diploma di maturità all’Istituto tecnico commerciale di Cuorgnè (To). Da seminarista ha frequentato il quinquennio filosofico-teologico presso la Federazione interreligiosa studentati teologici di Torino. Dal settembre 1993 al 1996 è stato alunno dell’Almo Collegio Capranica di Roma, dove ha conseguito la licenza in diritto canonico alla Gregoriana e la specializzazione in giurisprudenza matrimoniale. È stato ordinato presbitero il 24 settembre 1994.

Nei suoi 50 anni di vita Mons Farinella ha ricoperto delicati incarichi: è stato responsabile del Centro diocesano vocazioni e del Servizio diocesano di pastorale giovanile, vicerettore del Seminario diocesano dal 1996 al 1997; amministratore parrocchiale della comunità San Giovanni Battista a Castellamonte dal 1997 al 2001; difensore del vincolo presso il Tribunale ecclesiastico regionale piemontese dal 1997 al 1999; giudice presso il Tribunale ecclesiastico regionale piemontese dal 1999 al 2015; rettore del Seminario diocesano di Ivrea dal 2001 al 2018; dal 2014 è stato poi parroco della cattedrale di Ivrea e vicario episcopale per la vita consacrata e dal 2018 anche cancelliere vescovile.

L’amata Chiesa di Biella diventa la mia nuova famiglia – con autentico entusiasmo don Roberto aveva accolto la notizia della sua nomina- mi ci dedicherò con tutto il cuore”.

Oggi, dopo lo svolgimento del rito, il dono del pastorale e dell’anello episcopale, e la festa in suo onore, il nuovo vescovo-pastore ha preso formalmente possesso della sua Diocesi. “E’ venuto il momento di mettersi a servizio della mia nuova comunità, senza dimenticare quella da dove arrivo. Lavorerò nel segno della massima collaborazione tra le due chiese”.

Lascia un commento

XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>