27
Apr 2020

Il volto di Cristo per conoscere il Padre. Può partire proprio dalla Sindone, misterioso dono lasciato ai credenti e all’umanità tutta, la riflessione teologica e storica sul messaggio di speranza della fede cristiana. E proprio dal Telo che, secondo tradizione, avrebbe avvolto il corpo martoriato di Gesù deposto dalla croce, si sviluppano gli studi contenuti in Imago Christi – scienza e fede in dialogo –. Curato dagli esperti Edoardo Cibelli, Chiara Sanmorì e Walter Memmolo e presentato da Padre Rafael Pascual LC, professore ordinario di Filosofia al Pontifico Ateneo Regina Apostolorum e qui direttore dell’Istituto Scienza e Fede, Imago Christi è stato da poco pubblicato per i tipi della casa editrice Aracne ed è al momento disponibile sul suo sito web, alla pagina:  www.aracneeditrice.it/index.php/pubblicazione.html?item=9788825532173.

Consiste in una raccolta di contributi di vari seminari e lezioni tenuti durante il corso dell’Anno Accademico 2018/2019 presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, Sezione San Tommaso d’Aquino, tutti incentrati sul tema de “Il volto di Gesù Cristo rivelatore del Padre”.

Al centro dell’indagine, anche mediante una rilettura simbolica ed iconografica, le questioni centrali della fede cristiana, pur con un linguaggio e con una sensibilità vicini all’uomo contemporaneo. Lungo un percorso multidisciplinare di carattere teologico–dogmatico e storico–scientifico, i contributi a questa antologia sono stati organizzati in due parti.

Da diverse angolazioni e prospettive disciplinari proprie degli studi storico–teologici, si discute innanzitutto del volto di Cristo rivelatore del Padre. Edoardo Scognamiglio, a partire da Gv 14,9, traccia una lettura biblica, teologica e spirituale del volto di Cristo che rivela quello del Padre.

Roberto Della Rocca approfondisce la stessa tematica nel contesto di un’esegesi patristica. Chiara Sanmorì prende in considerazione la genesi iconografica dell’immagine di Gesù in epoca paleocristiana. Carmine Autorino discute sul valore e sul significato del Cristo come celebrato nella liturgia. Francesco Rinaldi fa leva sul pensiero di H.U. von Balthasar per sviluppare la propria riflessione teologica sul volto di Cristo nel tempo attuale. Cloe Taddei Ferretti prende infine in esame la preghiera del “Padre nostro”, che consente di comprendere i sentimenti di Gesù stesso nel suo rivolgersi al Padre.

Nella seconda parte del volume, invece, la Sindone diviene  l’emblema di un approccio diversificato a un tema di carattere empirico e al contempo speculativo. Edoardo Cibelli introduce la questione dello studio interdisciplinare della Sindone, all’interno della riflessione sul volto Cristo, rivelatore del Padre. Paolo Di Lazzaro discute sulle ricerche scientifiche che sono state ulteriormente condotte sulla Sindone in tempi recenti. Walter Memmolo si sofferma sullo studio dell’Uomo della Sindone da un punto di vista medico–legale. Gian Maria Zaccone offre il proprio contributo di carattere storico–critico sulla Sindone quale immagine sacra il cui significato va ben oltre il proprio valore artistico. Giuseppe Ghiberti chiude la serie di riflessioni discutendo sul ruolo della Sindone nel contesto di una nuova evangelizzazione.

 

Lascia un commento

XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>